giovedì 11 giugno 2009

Ti regaliamo un anno di indimenticabili ricordi

5 AGOSTO 2008: LASCIAMO LA TUA TERRA, INIZIA UNA NUOVA VITA



Ti ho guardato tanto quella mattina... era il nostro ultimo giorno nella tua terra e sembrava tu lo sapessi... ma lo sapevamo tutti... quante cose sono successe in questi 21 giorni, quante emozioni, le più belle della nostra vita.
Quanto ci hai regalato! Ma soprattutto ci hai concesso il privilegio di conoscere la tua terra che è sempre presente nel tuo carattere e nel tuo sguardo.
Oggi lasciamo un mondo a te caro, nonostante tutto, per accompagnarti verso una nuova vita fatta di nuovi suoni, odori, colori ma soprattutto di nuove persone.........a casa ci aspettano persone a noi molto care che abbiamo voglia di riabbracciare ma nonostante questo il distacco è difficile, quanto è difficile..........ti amiamo più di ogni altra cosa al mondo e speriamo che presto ti renda conto che in questo mondo, diverso sì ma altrettanto interessante, c'è una cosa nuova che ti appartiene e che mai nessuno ti potrà togliere ovunque tu vada.......l'amore del tuo papà e della tua mamma.
Prendiamo l'aereo del ritorno speranzosi per il tuo futuro in queste ultime ore mi sono caricata i polmoni ed il cuore della tua terra dei sorrisi della tua gente per poterteli raccontare fino a quando ancora insieme ritorneremo e potrai vedere ciò che mamma e papà ti hanno sempre raccontato.
Anche nel volo del ritorno ti sei dimostrata una gran donna ti ho stretto a me quasi per proteggerti da ciò che io temevo, dalla mia malinconia per il distacco dalla mia paura che tutto ciò ti potesse mancare...........poi ho guardato il tuo papà sempre al nostro fianco.........ancora insieme come sempre.....siamo partiti in due ed ora torniamo con te come se ci fossi sempre stata come se fossi sempre stata parte indiscindibile di noi ho guardato il tuo coraggio la tua tranquillità e finalmente mi è tornato il sorriso ora eravamo ciò che abbiamo sempre voluto essere ......una famiglia... eravamo pronti... si torna a casa.






6 AGOSTO 2008 - h. 6:38 - I MOTORI SI SPENGONO SU SUOLO ITALIANO
Allacciamo le cinture per l'ultima volta in questo lungo viaggio... si apre il carrello... ed ecco il suono stridente e reale delle ruote che toccano terra...........siamo a casa (incredibile, tuo nonno è riuscito ad immortalare quel momento) ...la tua nuova casa... le valigie sono tante, con noi abbiamo voluto riportare un poco del tuo Vietnam... nuove emozioni si fanno spazio...... finalmente l'incontro con i nonni ed amici che sappiamo ci stanno aspettando dall'altra parte di quelle porte scorrevoli che segnano la fine di un viaggio e contemporaneamente l'inizio di uno nuovo..........siamo stanchi ora tutto si fa sentire ma è con immensa gioia ed orgoglio che varchiamo quella porta tenendoti in braccio per presentarti al nostro mondo... eccoli i volti della nostra storia, pianti e sorrisi ci accolgono, tutti ti vogliono stringere a se, sapessi quanto anche tutti loro ti hanno atteso!!!! E a tutti hai regalato sorrisi quasi a tranquillizzarli.
Salutiamo i nostri compagni di viaggio che con loro abbiamo condiviso fino all'ultima emozione ed il pianto è stato inevitabile 20 ore non sono bastate e ci sentiamo ancora in balia di due mondi.
E' indescrivibile l'amore che abbiamo visto negli occhi dei tuoi quattro nonni e porgerti tra le loro braccia ci ha reso molto felici, una cosa molto importante si stava compiendo, una svolta per tutti noi........i nostri ruoli cambiavano, noi finalmente genitori e loro finalmente nonni e tu......tu meravigliosamente tra noi ,una nuova vita, un nuovo futuro.....una nuova speranza.........







arrivati a casa ancora sorprese, anche i vicini ti hanno dato il benvenuto, credevo di non avere più lacrime ma in 48 ore quanti incontri importanti, quanti momenti indescrivibili.......finalmente il giorno dopo ti ho accompagnato tra le braccia della tua bisnonna..... le stesse braccia che tanto mi hanno dato e che temevo non potessero mai cullarti.......sapessi quante volte la mia adorata nonna Laura usava dirmi "quando avrai un figlio farò quello che ho fatto per tè e lo amerò come amo te..........." quel momento non arrivava mai e l'alzaimer ha portato via alla nonna oltre che la sua tenacia e forza fisica anche la memoria. Molto ha dimenticato ma non il mio nome e l'amore che prova per me. Spesso i suoi occhi sono spenti quasi a cercare quel passato che non ricorda, ma oggi tutto si è compiuto e anche se per un breve attimo quando eri tra le sue braccia ho rivisto brillare i suoi occhi di quella luce che sempre mi ha illuminato. Probabilmente subito dopo non avrà ricordato ma non importa io so che ha capito........e questo mi basta... ci basta.






Oggi hai conosciuto Lucky il nostro adorato Lucky che tanto ci ha atteso a lui abbiamo dedicato una passeggiata a tre come i vecchi tempi se lo meritava e poi le presentazioni........
la sua coda è impazzita in un turbinio di gioia e tu temeraria lo hai voluto immediatamente toccare e al tatto del suo pelo sei andata letteralmente in estasi ed è da quel momento che lucky è la tua ombra........................

finalmente sera...............la mamma non dorme e vi guarda dormire tutti e tre.........uno che gode della tranquillità dell'altro......è finalmente sera......è finalmente casa.........siamo finalmente noi.



AGOSTO 2008: PRIMI GIORNI CON TE, ANCORA VOGLIA DI LIBERTA'
Il sole scalda le nostre giornate, le valigie sono guastate solo per metà, quante cose nuove piccolo tesoro ma soprattutto i muri stanno stretti a tutti e la voglia di gongolarci nel limbo della gioia è ancora tanta, tu adori la luce, adori uscire, adori la brezza della sera, adori addormentarti al traballio del tuo passeggino............e così sia si rifanno le valigie e si riparte!!!!! a solo 1 ora di macchina ci aspetta la nostra roulotte al mare anche il papà e la mamma sono un pò allergici ai muri!
Arrivare in campeggio è stata una festa, tutti ti aspettavano, abbiamo brindato con gli amici di sempre sulla nostra veranda trionfava un enorme fiocco rosa!
E' in certi momenti che capisci quanto sia importante condividere gioie e dolori aspettative e speranze.........è stato in quel campeggio che i nonni l'11 giugno hanno iniziato ad urlare in spiaggia "è femmina ! si chiama Thi Luu ha 2 mesi e mezzo!........." è in quel compeggio che alla sera la direzione si collegava per dare la possibilità ai nonni di vederti direttamente dal Vietnam!!! ...........è in quel campeggio che io ed il tuo papà solo l'anno prima eravamo in contatto costante con Rino per accertarci che l'invio dei documenti fosse andato a buon fine.....ed ora eccoti ad elargire sorrisi, a goderti la brezza marina, a goderti la tua famiglia.
Quante cose sono cambiate, meravigliosamente cambiate. il papà ti ha ceduto il lettone per il pisolino pomeridiano e basta guardare i fili del bucato per capire che si respira aria di Felicità.












31 AGOSTO PIACEVOLE RITROVARSI
Oggi è una giornata importante, abbiamo incontrato tanti amici ma soprattutto finalmente abbiamo conosciuto i loro occhi. Sono tutti amici speciali che hanno trovato sempre magnifiche parole per mamma e papà, amici che hanno condiviso momenti di sconforto e di massima euforia, amici che con estrema semplicità ed umiltà hanno aperto il loro cuore per condividere questa esperienza unica.
E' stata una giornata illuminata da volti finalmete appagati e da volti speranzosi.
Sei stata coccolata da mille braccia ed ogni volta che una mamma ancora in attesa di abbinamento ti stringeva a se speravo con tutta me sessa che tu riuscissi a trasmetterle quel "fluido speciale" quello che da ancora forza di lottare, di attendere.... quello che non fa demordere una mamma.
Ringrazio tutti voi cari amici, non ho pubblicato tutti per giusta privacy, ma siete tutti nel mio album dei ricordi, grazie per esserci sempre.






SETTEMBRE 2008: GIOIRE DI OGNI PICCOLA COSA
Ora che il sole è più blando, che le visite sono meno frequenti, che il papà purtroppo deve riprendere a lavorare, cerchiamo di goderci ogni istante passato con te, ti osserviamo nei tuoi progressi, nelle tue nove abitudini cercando di immortalare ogni istante.........
tu ed il papà entrate sempre più in simbiosi specialmente davanti alla tv...........inizi a trasformare atteggiamenti casuali in vere abitudini, ormai i pisolini sono impossibili senza la compagnia di "patata" la bambola di pezza comprata a Singapore o "violetto" il tuo orso comprato in autogrill che ora è più grande di te. Il tuo faccino si sta modellando in espressioni buffissime e piano piano da un batufolo calmo e tranquillo ti stai trasformando in un furetto colmo di inesauribile energia.












INSIEME CANTIAMO LA TUA NINNA NANNA




E' stato il 24 luglio quando le mie braccia ti hanno cullato per la prima volta, che spontaneamente il mio cervello non è riuscito a ritrovare le parole delle tante ninna nanne conosciute ma, utilizzando l'aria di una ninna nanna cantatami da mio padre,l'ho riempita con il tuo nome e come per incanto ti sei addormentata. Sono state queste poche sillabe che in Vietnam hanno accompagnato i nostri momenti più intimi quelli dove un figlio ed una mamma si completano, quelli dove una madre cerca di donare al figlio la tranquillità per il sonno.

THI THI TULI
THI TU LI TU THI
THI THI LUU
THI THI LUU
THI THI LUU THI THI............
Oggi a distanza di 3 mesi questo è diventato il ritornello e ninna nanna dopo ninna nanna le parole si sono aggiunte e quasi per gioco la tua ninna nanna è completa:

C'è una bambina che viene da lontano
dalla sua mamma vola piano piano
lei vola su una farfalla
verde rossa blu
viola e gialla.....
Mentre vola la farfalla canta alla bimba
la sua ninna nanna

THI THI TULI
THI TU LI TU THI
THI THI LUU
THI THI LUU
THI THI LUU THI THI............

Mentre vola alta nel cielo
vede una stella e l'arcobaleno
e la stella guarda la bambina
e le canta la sua canzoncina

THI THI TULI....

La farfalla e la stella
dicono alla mamma
canta sempre quella!
La sua mamma la imparò
e sempre sempre gliela cantò

THI THI TULI....

La mia bimba è tanto coccolata.
dal papà e la mamma è tanto amata.
Ha la sua farfalla
viola fortunata
e la sua stella gialla dorata...
Lei la guarda da lassù
e le dice .... dormi Thi Luu

THI THI TULI....

Ormai cantarti questa ninna nanna è un rito ed ogni volta la mamma col pensiero ti riporta in Vietnam ripercorrendo passo dopo passo diverse situazioni...... ti sistemiamo nel passeggino, controlliamo di non dimenticare la chiave, avvertiamo la differenza di temperatura dalla camera ...arriviamo all'ascensore..entriamo in fretta perchè le porte si chiudono, velocemente..piano terra ..si gira a sinistra poi ancora a sinistra....vado in giardino dal portico per evitare l'aria della hall o a fatica apro le porte di vetro, aria gelida di nuovo un gradino per raggiungere la zona divani, ci sistemiamo solitamente in quello vicino la vetrata ..ad attenderci i nostri amici...........ricordo gli odori i suoni i volti l'umidità sulla pelle......tutto questo per non dimenticare, per non lasciare che il tempo porti via i minimi particolari, per ricordare solo sommamente, perchè possa trovare in me un pò della tua terra.....perchè ho la sensazione che tu con me stia facendo la stessa cosa.


FINE SETTEMBRE: ROMA ANCORA INSIEME
E' a fine settembre in occasione del battesimo di Damiano, "il galletto" del gruppo, che finalmente ci ritroviamo con quasi tutti gli amici d'avventura, tutti non vediamo l'ora di rivederci, è stato magnifico ma soprattutto rivedere voi bambini ancora una volta insieme è stata un'emozione unica. Siete tutti cresciuti ed avete fatto progressi indescrivibil,i guardandovi è impossibile non ritornare al 24 luglio a Bac Kan quando ognuno di voi ha preso un posto speciale nel mio cuore. Con voi Thi Luu ha condiviso i suoi primi giorni di vita, siete stati la sua prima compagnia, il suo primo ricordo appartenete al suo passato, presente e futuro e di questo ne siamo estremamente felici.






OTTOBRE 2008: IL TUO PRIMO GIRO IN GIOSTRA
Ho sempre adorato le giostre con i cavalli antichi, mi hanno sempre dato la sensazione di un luogo magico dove i bambini possono essere ancora bambini, un luogo non intaccato dal progresso..............
Gli zii di Firenze lo sanno e guarda dove ti hanno portato!
Il Papà avrà scattato 200 foto ma a causa dell'emozione molte non sono venute........
la mamma avrebbe fatto 200 giri solo per commuoversi ogni volta che passando accanto al papi lo salutavi e baciavi.






NOVEMBRE 2008: ARRIVA IL FREDDO
il freddo è arrivato e con lui le prime febbri e tossi ma tu ogni giorno ci stupisci, da un lato diventi sempre più irrefrenabile poi ci regali sorprese come quella di adorare il rumore dell'aereosol ed addormentarti con esso!!!!!!
Anche le giornate si sono accorciate ed il nostro adorato sole è solo un ricordo ma anche le grigie giornate vengono illuminate da te.........quante coccole, sei al centro del nostro essere rendendolo sì faticoso ma inappagabile!






4 NOVEMBRE 2008: UN REGALO INATTESO
Quella era una serata di coccole.......tutti sul lettone il papà ci suonava la chitarra cosa che non riusciva a fare da tanto tempo nonostante sia la sua grande passione, tu stranamente tranquilla in mezzo a noi e la mamma che si godeva questo momento........... improvvisamente ti sei girata verso di me e hai detto ......"mamma"... si hai detto mamma! e immediatamente dopo girandoti verso papà hai detto "papà"........ tutto si è svolto in pochi secondi noi siamo rimasti senza fiato ed il papà per la prima volta da quando lo conosco ha perso gli accordi! ci hai chiamato mamma e papà in modo chiaro e consapevole inutile negarlo, la mamma ed il papà si sono commossi e tu ci guardavi basita come per chiederti cosa fosse successo di così strano, avevi detto la tua verità, la nostra verità .
Papà e mamma si sono commossi perchè avevano appena udito le due parole più belle al mondo, non eravamo più Andrea e Monya..tato tata..........finalmente ed immensamente eravamo mamma e papà ma soprattutto...tuoi mamma e papà.





DICEMBRE 2008: LA NOSTRA PICCOLA VIAGGIATRICE
Ancora un'altro viaggio: Milano al battesimo di Barbara. Lei mancava a Roma e rincontrarli è stato bellissimo, poi a Torino per l'incontro con il NAAA. Sei proprio una piccola giramondo in poco tempo Roma Firenze Milano Torino..............Scossa?????? assolutamente no, sei sempre a tuo agio in qualsiasi situazione e poi con te ci sono sempre papà e mamma!





DICEMBRE 2008: IL NOSTRO PRIMO NATALE



Quel Natale tanto atteso finalmente è arrivato!
Quanti anni avevamo fatto l'albero di Natale con la speranza che quello successivo fosse fatto, non solo per noi due ma anche e sopratutto per te che sei sempre stata in noi.
Quel Natale è finalmente arrivato ma al momento di fare finalmente quell'albero, contrariamente agli altri anni dove dedicavamo agli addobbi natalizi tutta la nostra attenzione, quest'anno eravamo veramente distrutti! non c'era mai tempo ma forse soprattutto iniziavamo ad accusare la stanchezza di tutti quegli anni di lotta, sconfitte............ anni dove abbiamo affilato gli artigli, dove abbiamo dato tutti noi stessi ed ora che sei tra le nostre braccia per ironia della sorte le cicatrici fanno sentire tutto il loro peso..............
Ma così non può essere è il tuo primo Natale e mamma e papà devono far ricorso alle loro risorse e tenacia, quella sera doveva essere fatto l'albero ma soprattutto fatto con entusiasmo, quello che ti meriti! E' tarda notte, tu non dormi, allora, presa da un raptus di pazzia creativa, tipica dei pesci, decido di assecondare il tuo "non dormo non adesso" e dall'armadio, di nascosto dal papà, prendo il tuo vestitino rosso, un nastro rosso e fingo di andare a cambiarti il pannolo.........in bagno sul fasciatoio eri divertita dal fare sospetto della mamma anche perchè infilare il vestito sopra al pigiama e annodarti il fiocco senza farti agitare è stata una vera impresa.........ed ecco il mio angioletto buffo del natale era pronto! così addobbate ci siamo presentate in sala al papà che stanco sonnecchiava sul divano in attesa che tu riuscissi a prendere sonno ...........lo abbiamo svegliato, dovevi vedere la sua faccia incredula e altrettanto rallegrata.........tu non parli ancora e la mamma lo ha fatto per te........siamo andate davanti a lui e sorridendo abbiamo detto.............papà facciamo l'albero noi siamo pronte!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Il Papà incredulo ha affermato alzandosi...ma voi siete proprio matte!!!!!!!! ed è andato a mettere un cd..............alle prime note la mamma si è commassa era il loro cd di canzoni natalizie quello per tradizione ascoltato mentre si fà l'albero.......si è girato verso di noi e soridendo ci ha detto..............sono pronto anche io!!!!!!..........albero sia! Quella notte era finalmente arrivata! E' stata una notte fantastica anche tu hai contribuito, come sempre non rimani una semplice osservatrice e quanto ti sei divertita!
Con cura abbiamo iniziato a sistemare le decorazioni da noi definite "quelle degli anni" il papà e la mamma hanno una tradizione ogni anno comprano un addobbo per l'albero che in qualche modo simboleggi l'anno che se ne va .......e ci siamo accorti che mancava proprio quella più importante, quella del 2008, il nostro anno! il tuo anno! tu ci hia preso completamente e nessuno ci aveva pensato, dovevamo trovarla! ma tutto era troppo banale niente era all'altezza.......... e poi eccola!!!!! poteva essere solo lei!!!!!!!! un'ape sorridente in legno con una molla che la fa ondeggiare.......ti è stata regalata in Vietnam dai nostri amici è stato il tuo primo gioco a penzoloni nel passeggino, ti ha fatto sorridere e quando per la prima volta hai cercato di afferrarla il papà e la mamma erano orgogliosi come se tu avessi vinto il premio Pulitzer!!!!!! L'abbiamo tolta dalla scatola dei ricordi....il papà su un piede ha scritto 2008 ed ha preso il suo posto nell'albero, quello migliore!!!!!
L'albero è finito, si spengono le luci della sala ed il papà inserisce la spina dell'albero ed ancora una volta la magia del natale ci inebria, tu ti sei addormentata ma come se percepissi il nostro entusiasmo apri gli occhi e lo vedi ......... sorridi sorridi ed inizii una serie infinita di urletti euforici, il papà ti prende in braccio e ti fa toccare l'albero il tuo primo albero e così illuminata solo dalle piccole luci ad intermittenza ti sei riaddormentata regalandoci una notte indimenticabile.
Non solo quella notte ma tutto il natale sono stati momenti indimenticabili siamo arrivati tardi su tutto dalla nonna per la cena della vigilia, per la prima volta abbiamo saltato la messa di mezza notte, i pacchi confezionati dalla mamma hanno fatto desiderare, i biglietti poi non ne parliamo..........ma poco importa, ora ci sei tu a rendere tutto unico e perfetto!!!!!!!
Sono stati giorni intensi ed anche il tuo entusiasmo e la tua vitalità hanno trovato un limite facendoti sprofondare in un lunghissimo sonno..........il premio!? nel lettone con mamma e papà














GENNAIO 2009: INIZIA UN NUOVO ANNO
Abbiamo salutato il 2008 con un pò di nostalgia, ma è magnifico iniziare un nuovo anno accano a te.
Ogni giorno ci stupisci con i tuoi progressi e con la tua irrefrenabile voglia di vita.



UNA BEFANA PARTICOLARE
Nella calza della befana portataci dalla nonna abbiamo trovato un piccolo librino molto interessante.........Tarzan
Vederti osservare le immagini di questo libro ha riportato alla mia memoria tanti ricordi ed emozioni ma soprattutto mi ha dato la sensazione che un cerchio si fosse appena chiuso!
Guardando queste immagini con te mi rendo conto di quanto mi sia sentita gorilla di fronte alla tua bellezza, di quanto mi sia sentita inopportuna e non all'altezza, ma come accade nelle favole è stato ed è il tuo sorriso che ogni giorno ci illumina rendendoci immensamente felici.





FEBBRAIO 2009: INIZIANO I FESTEGGIAMENTI
Iniziano per noi 2 mesi densi di festeggiamenti, spegneremo tante candeline!
Anche il tempo sembra voglia festeggiare e finalmente ricompaiono i primi raggi di sole, tu però sei chiusa in casa da diverso tempo, tosse, bronchite e raffreddori sono stati la nostra compagnia invernale ma la mamma non può farti rinunciare al primo sole e finalmente ancora se un pò in convalescenza ti porta in terazzo e fuori ritorni la Tilly di sempre!
Il sole porta via anche le malattie e finalmente arriva il carnevale e ti trasformi in un piccolo coniglietto rosa! i tuoi occhi non hanno mai smesso di stupirsi per tutta la giornata.
Arriva finalmente anche la piccola Matilde e vedervi insieme è stata una grande emozione!
Febbraio è agli sgoccioli e la mamma spegne le sue prime candeline con te ricevendo il più bel regalo della sua vita... tenerti finalmente tra le braccia!






MARZO 2009: UN MESE MOLTO SPECIALE
Anche gli uomini di casa spengono le loro candeline. A papà e Lucky abbiamo preparato una bella festicciola, con te è tutto meravigliosamente diverso.





19 MARZO 2009: HAI UN GRANDE PAPA', OGGI E' LA SUA PRIMA FESTA
Sì hai veramente un grande Papà ed oggi per la prima volta possiamo finalmente festeggiarlo! ti adora in un modo unico e vederlo con te riempie la mamma di gioia e gratitudine, gratitudine perchè in tutto questo percorso il papà è riuscito a gestire la mamma con tutte le sue ansie, preoccupazioni............a lui la mamma deve tanto, soprattutto di esserci sempre stato in questi 22 anni. E' un papà innamorato, tu questo lo sai e te ne approfitti ma lui contrariamente alle aspettative della mamma riesce anche a dirti dei no! insieme siete meravigliosi e credimi se lo merita veramente!























21 MARZO 2009: UN GIORNO VERAMENTE SPECIALE
E' arrivata la primavera, una primavera speciale che ci inonda e travolge di emozioni.
Oggi piccolo amore mio compi 1 anno! e nello stesso giorno sei stata battezzata!
per mamma e papà il tuo primo anno ha significato tante cose ed è stato un grande traguardo. 8 mesi fa eri uno scricciolino di soli 4 chili con i pugnettini chiusi e che a malapena sollevava il capo, oggi sei andata con i tuoi piedini alla fonte battesimale e la tua energia e voglia di vivere ci inebria. Per questo giorno così importante ho indossato il laodao che quando sarai grande ti apparterrà ed anche tu avevi il tuo doveva essere così, la tua terra ti appartiene ci appartiene. In questi giorni ho pensato tanto alla tua mamma di pancia e a lei ogni istante va la mia infinita gratitudine per avermi concesso il privilegio di crescerti.
Sfidando la stagione abbiamo voluto spegnere nel pomeriggio la tua prima candelina nel parco così importante per mamma e papà e il sole è apparso anche quel giorno!
La sera abbiamo festeggiato il tuo battesimo, ancora una volta parenti ed amici ci hanno dimostrato l'amore per te, sei la luce tra noi dalla quale tutti traiamo energia. ci fai apprezzare le piccole cose, ci fai capire il coraggio e la voglia di vivere ci fai capire che la vita è veramente degna di essere vissuta!















MARZO: COSE DA GRANDI
Quasi per gioco ti abbiamo messo sul vasino suonante che ti è stato regalato e quasi per gioco ti abbiamo detto cosa dovevi fare......... incredibile ma vero dopo pochi secondi il vasino suonava .........non poteva essere vero non potevi aver capito........nei giorni seguenti abbiamo provato a ripetere l'operazine dopo mangiato..................basta dirti fai la c.. e dopo poco il vasino suona!
la mamma ed il papà rincretiniti totalmente hanno telefonato ai nonni per raccontare l'avvenimento e tutti eravamo entusiasti .........che dire, siamo tutti letteralmente rimbecilliti per t,è cio che impoerta è esserne piacevolmente consapevoli.




APRILE 2009: PARCO, COCCOLE E TELETABBIS



La televisione ti viene concessa di rado ma i teletabbis ti fanno letteralmente impazzire! Solitamente è una coccola riservata al papà ma ci siamo accorti che piaccino anche ad un'altro cucciolo di famiglia che ti accompagna ovunque..... ma proprio ovunque!




Tante volte io e il papà andavamo nel nostro parco e guardavamo quel trenino girare accompagnato da bambini felici e circondato da genitori compiacenti........lo guardavamo con nostalgia....ora quei bambini sei tu e quei genitori siamo noi.




Piano piano alle tue abitudini si aggiungono piccoli particolari, ora il risveglio pomeridiano deve essere seguito da 5 minuti di coccola ovviamente con Violetto, quei 5 minuti sono oro prezioso per le pile e l'animo della mamma.



Inizia la bella stagione, il papà si accinge al barbecùe che da anni campeggia spento sul nostro terrazzo......ci volevi proprio tu!



A Pasqua andiamo al mare a sistemare la roulotte nuova, ovviamente comprata più grande perchè i nonni hanno deciso che devi stare comoda... in roulottes ti aspetta il tuo vasino estivo......subito da provare nonostante faccia un pò freddino.



MAGGIO 2009: PRIMA FESTA DELLA MAMMA



E' arrivata la festa della Mamma, ogni anno arrivava questo giorno e non potevo mai festeggiarlo completamente. ma se devo essere sincera non mi sono mai sentita completamente esclusa da esso perchè una mamma lo ero comunque! Una mamma che lottava per esserlo forse più di altre e pìù di altre ne comprendeva il vero significato e la gioia. Mamma lo ero di te che ti ho sempre sentita, che ti ho sempre portata in me e che ora, finalmente, ti posso abbracciare e rispondere ad una vocina scquillante che mille volte al giorno mi chiama...mamma.
Non sono una super mamma, la tua vitalità ed entusiasmo in questi mesi a volte mi hanno messo alla dura prova come tutti i cambiamenti veloci di questi mesi, come la pretesa di voler riuscire a far tutto... essere mamma non è sempre facile soprattutto all'inizio poi giorno dopo giorno l'ansia si trasforma in consapevolezza, lasci da parte le cose materiali per goderti con tutta te stessa il miracolo al quale stai prendendo parte e questo miracolo sei tu.





















GIUGNO 2009: IL NOSTRO SOLE
Ogni giorno ti guardiamo crescere ancora increduli che tutto questo possa succedere a noi,
grazie per i tuoi sorrisi, per la tua voglia di vivere, per la tua solarità e dolcezza... per darci la possibilità d'amarti.












UN GRAZIE PARTICOLARE AI NONNI
Un grazie particolare ai nonni che ti amano di un amore infinito e te lo dimostrano tutti i giorni, un grazie ai nonni che ci hanno sempre sostenuto nei momenti difficili.
Un grazie ai nonni che tanto ci aiutano.






11 GIUGNO 2009: RITORNA IL PROFUMO DEI TIGLI
E' da qualche settimana chè è ritornato finalmente il profumo dei tigli e con esso l'inevitabile ricordo di tutto quello che un anno fa si stava compiendo. Un anno fa il volto del tuo papà e della tua mamma si è riempito di lacrime di gioia, un anno fa alle 10,35 abbiamo conosciuto il tuo nome ed il tuo volto.......abbiamo conosciuto la vera felicità, quella incontenibile, quella troppo grande da non poter manifestare, quella che ti cambia la vita e ti fa costruire un nuovo mondo intorno a due magnifici occhi a mandorla.
E' passato solo un anno da quel giorno e sembra che tu sia sempre stata con noi.
Volevo farti un regalo speciale per questo giorno ed ho deciso finalmente di aprire il mio cuore per far uscire e raccontarti tutte le emozioni che in questo anno ci hai portato.
E' stato un lavoro intenso, fatto di notte mentre dormivi, ma pieno di emozioni e per tutte queste, anche la più piccola e banale, ti ringraziamo, grazie per esserti fidata di noi e grazie per essere meravigliosamente......THI LUU...... la nostra poesia.




GOODBYE VIETNAM



Ti ho potato tanto nel cuore, talmente tanto da non volerti salutare per la paura di perderti ma solo oggi capisco che non sei in me........sei parte di me.
Ci hai regalato le tue meraviglie e la tua gente...........ci hai donato una figlia che in sè racchiude tutto quello che di te abbiamo amato.!
Arrivederci Vietnam, con infinita gratitudine............GRAZIE!!!







11 commenti:

Luisella Alessandro e Mia ha detto...

Che emozione scorrere tutto un anno insieme a voi, sono veramente senza parole, emozionata e commossa al massimo!!!! Auguri,la piccola Thi Lu e'splendida e voi siete dei genitori fantastici, vi auguro tutto il bene di questo mondo. Un caro abbraccio Alessandro Luisella e Mia

mindi ha detto...

Ho seguito la storia della vostra famiglia dall'inizio, sono una mamma adottiva anch'io.
E' stata emozionante e commovente leggere e vedere l'aggiornamento del blog,grazie di cuore.

Auguri di felicità e amore alla vostra bellissima famiglia.
Daniela

CLAUDIO EMANUELA MATILDE HAI YEN ha detto...

CHE dire piccolina, la tua mamma è stata cosi brava a racconrare la magia del vietnam cosi come la scritta.conoscere i tuoi genitori per me e stato un vero miracolo, perche attraverso la loro esperienza ho potuto godere della magia del vietnam ancora prima di arrivare li'.SII I TUOI GENITORI ERANO LI ed io aspsettavo impazientemente NOVIYà, invece lei con la sua caparbia e riuscita dal vietnam a regalarmi una grande emozione:sapere la provincia, che il destino ha voluto che la mia bimba doveva arrivare da BAC KAN, PROPRIO DOVE SEI NATA TU,QUEL GIORNO NON LO DIMENTICHERO MAI,IL 2 DI AGOSTO 2008.....GRAZIE DI CUORE

Simona & Michele ha detto...

Abbiamo letto e riletto un anno di meravigliosi ricordi, volevamo trovare le parole giuste da scrivere ma l'emozione che ci avete fatto provare è davvero grande.
E' meraviglioso quello che avete vissuto nell'anno appena trascorso ma, siamo sicuri, nulla in confronto alla vita che vi attende, che attende piccola Thi Luu.
Abbiamo avuto la fortuna di conoscervi di persona e la luce dei vostri occhi era davvero quella giusta, quella che parla di Amore, amore allo stato puro, amore per la vita ma soprattutto Amore per te, piccola Thi Luu.
Desideriamo augurarvi con tutto il nostro affetto, tantissima felicità.
Un abbraccio forte
Simona, Michele e Martina

alelinh ha detto...

Siete prorio una bella famiglia!
Michela, Bruno e Ale LInh

alessia e marco family ha detto...

Cara Thi Luu sei una poesia. La zia Ale ricorda come fosse oggi l'11 giugno del 2008 quando la tua mamma al telefono annunciava di avere ricevuto la splendida notizia dell'abbinamento! L'emozione é stata fortissima....sai era il giorno del mio compleanno....la tua mamma non poteva farmi regalo più bello. Sei cresciuta tanto e sei bellissima. Grazie Monia di aver condiviso tutti questi momenti un forte abbraccio Ale Marco e Ludovica Thu.

Cristina e Luigi ha detto...

Monia, Andrea e Thi Luu quante splendide emozioni nel leggere un anno di voi.....e cosa augurarvi se non ancora un'infinità di questi momenti meravigliosi.
Siete speciali...ciao bella famiglia.
Un abbraccio.
Gigi, Cri e Giada

paoloetitti ha detto...

siete semplicemente fantastici.Che emozione rivivere insieme a voi questo anno.
ciao Edoardo Tiziana e Paolo

quelli della business ha detto...

Finalmente abbiamo l'accesso ad internet con il nuovo PC e la prima cosa che abbiamo fatto è stato visitare il vostro blog. Ripercorrere le vostre tappe è stato come rivivere le nostre. Arrivederci a presto. Barbara, Elena & Paolo: quelli di Bac Kan

LAURA E GIUPE ha detto...

TUTTO D'UN FIATO
ME LO SONO BEVUTO TUTTO D'UN FIATO!!!!!
e quante lacrime
e che batticuore!!!!
Vedere crescere la piccola Tilly.. e Lucky .. oh mi dio Lucky .. quei due sono una banda!!!!!
Monia!!!! ti adoro TI A DO ROOOO!!!!!
e grazie .. per tutto ... non capirai mai quanto mi sei stata d'aiuto .. spero di poterti un girno anche incontrare!!!!
Eh Tilly e Martina si devono conoscere .. ma anche Lucky e Phoebe .... sai che burdell?

Ele ha detto...

Da qualche tempo sto leggendo tutti i blog che parlano delle adozioni in Vietnam, a cui sto pensando sempre più spesso anche io.
Quasi ogni giorno vado a vedere le ultime notivià le ultime foto dei bambini. Oggi ho scoperto il vostro blog e l'ho letto tutto d'un fiato. Ho pianto tanto. Sei riuscita a trasmettere un mondo di emozioni e di batticuore che non avevo mai provato. Dirvi che siete stupendi è dirvi poco, dirvi che la piccolina è un batuffolo meraviglioso è poco... mi piacerebbe conoscervi! Sono così felice per voi che avete finalmente realizzato il vostro sogno più grande che vi auguro che questa gioia non cessi mai e che vi accompagna sempre. Vi prego aggiornate il blog quando potete, vorrei leggere ancora di voi.
Tanta felicità