lunedì 16 giugno 2014

Thi Yen, piccolo fiore di loto


Tanta è l’emozione di questo giorno che l’aria viene riempita da parole inutili necessarie solo a rompere il silenzio... ci vestiamo per accoglierti ed essere accolti conosciamo il tuo volto non vediamo l’ora di stringerti ma sappiamo che forse non lo potremo fare per rispettare i tuoi tempi... ci guardiamo con l’intesa che ci accomuna e sappiamo di essere pronti. Thi luu stringe a se l’orso che ti vuole regalare sapendo quanto per lei è importante il suo.
E’ poca la strada che ci separa fatta di traffico e fermento mattutino cerco qualche cosa di bello di speciale da poterti raccontare vorrei farti sentie il battito del mio cuore dei nostri cuori...cerco qualche cosa di speciale da poterti raccontare.... so che ci sarà... ci allontaniamo dal centro urbano ed improvisamente in una via priva di case laterali il cielo si riempie di tantissimi aquiloni, si, non negozi ma venditori di aquiloni. Yen come in una favola tantisimi aquiloni ci fanno come da corteo per portarci a te.
Poi ci stacchiamo dalla via principale ed imbocchiamo una strada alberata privata non la conosco ma so che ci porterà a te. Sembra un mondo a parte, immobile nella calura Vietnamita, silenzioso e surreale ai lati della strada alberata distese infinite di fiori di loto terminano a ridosso di un muro giallo rovinato dal tempo che ancora una volta ci fa battere forte il cuore....tu sei al di la di quel muro.

Il cancello si apre per noi, ci fanno accomodare nella stanza per le cerimonie, firmiamo le carte necessarie e poi ecco un pianto che si avvicina... supponiamo sia tu e ci prepariamo... ma eccoti entrare in braccio ad una didi....sei bellisima, piccolissima impaurita ma non piangi. Vieni messa tra le braccia del direttore che ti saluta con un bacio e finalmente ti porta tra le mie braccia....quanto vorremmo baciarti e stringerti ma sei talmente indifesa e piccolina che abbiamo paura di turbarti i tuoi occhietti ci dimostrano che sei coraggiosa... ce la stai mettendo tutta! Mi chino per presentarti a tuo Papà e alla tua sorrellina, la tua famiglia ti avvolge delicatamente. Ci accogli lasciandoti abbracciare la tua paura e coraggio ci commuovono. Finalmente ci sei . Capisci che sta succedendo qualche cosa di nuovo a te sconosciuto ma decidi di affidarti...tu non lo sai ma il tuo coraggio è immenso!.
Tra le nostre braccia esci da quel luogo che per tè è stato casa, mi giro per te lo saluto e mi accorgo che nel muro giallo ci sono finestre dove ora didi fanno salire bambini per salutarti... mi accorgo che l’unica cosa che vedono da qelle finetrine è quella distesa senza tempo di fiori di loto che possono vedere ma non possono toccare e godere della loro bellezza, capisco in quel momento che è li il nostro inizio, vicino a quei fiori di loto da poterli toccare... è li la nostra vera prima foto il nostro vero primo momento. Capisco  che forse non è un caso che quei fiori siano li fino a toccare quel muro che per voi segna un confine indelebile tra il prima e il dopo... perchè  tu stessa sei come un piccolo fiore di loto inconsapevole ancora della propria bellezza ma che pian piano riucirà ad aprire i suoi petali mostrandoci il suo splendore.

La notte dormi tranquilla nel tuo lettino ti guardo... vi guardo immensamente grata perchè tutto questo è potuto accadere.





















7 commenti:

Cristina e Luigi ha detto...

Il coraggio! Una grande parola per un piccolo cuore, quanto coraggio nell'affidarsi a noi, alle nostre braccia e ai nostri cuori spalancati, ma sconosciuti.
Ma l'amore può tutto e cura e trasforma, si irradia in quella luce nuova nello sguardo: e così ecco il vosro nuovo, secondo miracolo.
Ben arrivata Thi Yen!!!
Ti auguriamo ogni bene.
Siete bellissimi.
Con tanto affetto.
Gigi, Cri e Giada Nghiem.

Simona e Michele ha detto...

Voi 4 finalmente ... il sogno si è avverato!
Il segreto è che la realtà è ancora più bella del sogno e da quella, state tranquilli, non vi svegliate!
E' una gioia vedervi così raggianti, Thi Luu, piccola grande donna con un cuore immenso è già riuscita ad accogliere la sua sorellina.
Thi Yen, due occhietti che ci hanno già conquistato.
Congratulazioni di cuore, bella famiglia,
con tanto tanto affetto vi mandiamo un abbraccio forte fortissimo,
Simona, Michele, Martina e Linh
(per la prima volta firma al completo di tutta la famiglia ... che emozione...)

Mindi Family ha detto...

Eccovi!!!
Benvenuta Thi Yen, piccolo e bellissimo fiore di loto.
L'emozione di questo viaggio traspare da ogni paola che avete scritto, da ogni foto postata, dai vostri sguardi.
Un grazie immenso per averci permesso di prendervene parte.
Con affetto
Daniela

Nonna Lilla ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nonna Lilla ha detto...

Ciao piccola Yen, ho trovato per te questa poesia scritta da un monaco vietnamita:
"In me c'è un piccolo bambino.
La sua mano sinistra solleva il velo della notte.
La sua mano destra porta un girasole, la sua torcia.
I suoi occhi sono due stelle.
Chiediamo,
"Cosa stai cercando? dove stai andando?
dov'è la vera sorgente? e la destinazione finale?
quali strade portano a casa?"
Il bimbo sorride soltanto. Il fiore nelle sue mani
diventa un sole luminoso,
e il bimbo continua il suo cammino,
il suo sentiero tra le stelle."
Continua anche tu il tuo cammino, insieme alla tua nuova famiglia.
Con amore
Nonna Lilla

alessia vacca ha detto...

Con immensa emozione scriviamo un commento in questo bellissimo blog pieno d amore per la vostra bella famiglia ! Benvenuta THi YEn sei un raggio di sole! Un pensiero speciale alla piccola grande Thi LUu ,sarai una sorella magnifica! Siamo profondamente emozionati vi auguriamo immensa felicita oggi. E sempre ! Con affetto alessia marco Ludovica e Caterina

ilaria ha detto...

In occasione del sogno diventato realtà di Gigi,Cri e Giada,ho trovato qs vs blog e felice vi lascio qualche riga.Abbiamo conosciuto Thi Yen alla fattoria di Verona e gioito per il vs desiderio realizzato...Vedendo ora qs foto anche tanta emozione nel rivedere il luogo dove abbiamo incontrato la nostra Gaia Thi Hien.Lo stesso cancello...lo stesso orologio...immagini indelebili nelle nostre menti e nei nostri cuori...anche il nostro tesoro era ad Hanoi 1..Un abbraccio di cuore e un bacione alle bimbe,
Ilaria con Paolo e Gaia Thi Hien